H2biz - International Business HUB
Fringe Benefit: novità 2023 – 3.000 euro facoltativi detassati per dipendenti con figli a carico
Fringe Benefit: novità 2023 – 3.000 euro facoltativi detassati per dipendenti con figli a carico

Fornitore      TODUBA

Settore: Servizi alle imprese


Condividi   |   Consiglia   |   Inoltra


Decreto Lavoro 2023 – alzata la soglia di Benefit per dipendenti con famiglie

Facciamo un po’ di chiarezza!

A maggio 2023 è stato deciso l’innalzamento facoltativo a 3.000 euro del limite di esenzione di beni e servizi, ma solo per i lavoratori dipendenti con figli a carico. Vengono considerati anche i nati fuori del matrimonio riconosciuti, i figli adottivi o affidati, che sono fiscalmente a carico.

Anche quest’anno inoltre, nel nuovo limite, sono comprese le somme erogate o rimborsate per il pagamento delle utenze domestiche del servizio idrico, dell’energia elettrica e del gas.

Con il decreto Lavoro (D.L. n. 48/2023), il governo propone l’aumento della soglia dei Fringe Benefit esenti da tassazione fino a 3.000 euro, esclusivamente per i lavoratori dipendenti con figli a carico.

Si tratta di una misura a tempo, prevista solo per l’anno 2023. Per tutti gli altri lavoratori, resta confermata la soglia prevista dall’ art. 51 comma 3 del TUIR ovvero di 258,23 annui.

Sei un’azienda e non sai come scegliere la modalità di erogazione dei Fringe Benefit di quest’anno?

Toduba è la soluzione che fa per te!

Tramite un’app semplice ed intuitiva potrai erogare i Benefit ai tuoi dipendenti in maniera facile, comoda e sicura.

I Buoni sono 100% digitali e green. La nostra Mission è facilitare l’erogazione e l’utilizzo dei Buoni, sempre con un occhio di riguardo all’ambiente.

Appoggiandoti al servizio Toduba inoltre dai la possibilità al tuo lavoratore di scegliere davvero come spendere il proprio credito!

Grazie ad un e-commerce composto da numerosissimi marchi prestigiosi ed una mappa con migliaia di punti vendita convenzionati sul territorio, regali la libertà di scegliere!

Per maggiori info, Toduba

 


Streaming

Farmadvisory OPERAZIONI IMMOBILIARI Le operazioni immobiliari, purché abbiano per soggetto una partita iva (professionista, azienda operativa o immobiliare), possono essere finanziate tramite differenti strumenti che differiscono per: • Durata (da 5 a 15 anni) • Tipo di garanzia (Ipoteca, fidejussione, MCC, SACE, Confidi, ecc.) • Strumento (mutuo ipotecario, mutuo chirografario, Leasing immobiliare, crowdfunding) • Importi (da 100.000 € a 10.000.000 €) • Tipologia: erogazioni una tantum o a SAL • Percentuale di finanziamento rispetto all’investimento totale (dal 30% fino al 100%). Cosa può fare per te. In funzione delle caratteristiche specifiche dell’operazione immobiliare e delle tue esigenze: • Individuiamo le differenti soluzioni finanziarie adatte e ti illustriamo vantaggi e svantaggi di ognuna • Cerchiamo il miglior interlocutore per offrirti la soluzione finanziaria individuata • Trattiamo le condizioni economiche con l’interlocutore finanziario • Ti supportiamo nella raccolta del materiale, nella sua predisposizione e nella presentazione del progetto al soggetto finanziatore • Ti seguiamo dall’inizio alla fine della pratica di finanziamento. Quali tipi di operazioni immobiliari puoi fare I finanziamenti possono essere richiesti indipendentemente dalla fase in cui si trova l’immobile. E’ possibile procedere: • Con l’acquisto di terreni e la costruzione ex-novo di immobili • Con l’acquisto di immobili esistenti e la successiva ristrutturazione/ammodernamento • Con l’acquisto di immobili esistenti e finiti. L’immobile può essere acquistato per: • Uso strumentale all’attività (uffici, negozi, capannoni, magazzini, stabilimenti, ecc.) • Messa a reddito (es. appartamenti da affittare, b&b, hotel) • Speculazione (acquisto e rivendita o costruzione e rivendita)
ha modificato il suo profilo
ha modificato il suo profilo

Marketplace

Eventi