H2biz - International Business HUB

Alice Carli

Partner FORMIA
Manager
Moda e Lusso
(-) - Italia

Profili simili (80)

Abroug Wajdi

adriana poli


Alberto B...

Alessandr...

Alessandr...


Ana Claud...

Andreas S...

angelo


Antoine A...

antonio e...

Antonio M...


antonio s...

BARBARA B...

Barbara M...


Bartolome...

Bruno Nun...

Carlo Rin...


Visualizza tutti

Descrizione

Manager con oltre 20 anni di esperienza nel settore della moda, del lusso e del lifestyle, Alice Carli è Executive Luxury Brand Advisor per Moda, Beauty e Lifestyle di FORMIA, nonché Advisor di Kaufmann & Partners e Strategic Advisor di Image Regenerative Clinic. Nel 2004 ha conseguito una Laurea in Marketing & Comunicazione presso la IULM di Milano: qui, per un anno, ha lavorato nel team diretto dal Prof. Mauro Ferraresi, docente di Sociologia dei Consumi e della Moda presso la medesima Università. Il suo curriculum formativo annovera, inoltre, un MBA in Digital & Innovation Disruption ottenuto con il massimo dei voti presso l’Università di Cambridge nel 2021 e un MBA & Specialization in Strategy completato presso Harvard Business School nel 2022.

Alice Carli avvia il proprio percorso professionale in Publicis: nel 1999 assume il ruolo di Communication Manager Supervisor e, riportando direttamente all’Amministratore Delegato, è responsabile del lancio in Europa della piattaforma Alice ADSL (Telecom Italia) e della prima piattaforma digitale “Pirelli Calendar” a livello mondiale. Passa a Tod’s nel 2005 e per tre anni si occupa di Advertising e BTL ed è Web Director per i marchi Tod’s, Hogan, Fay and Roger Vivier. A diretto riporto del Direttore Marketing, gestisce campagne pubblicitarie globali, materiali below the line e lo sviluppo online di tutti i brand aziendali.
Nel 2008 entra in Fratelli Rossetti nel ruolo di Marketing & Communication Manager, con responsabilità nella gestione di strategie di comunicazione a livello internazionale e progetti che supportano l’azienda in tutte le filiali. Nello specifico, è incaricata delle relazioni con la stampa a livello corporate e brand e delle relazioni con i media, oltre che delle aree e-commerce, sito web, digital PR, social media, CRM, eventi, produzione video e musica.

Forte delle competenze acquisite nel corso degli anni, assume in seguito ulteriori incarichi di crescente responsabilità. Tra questi, la nomina nel 2011 a Global Strategic Marketing Executive presso Furla, azienda specializzata nella distribuzione di prodotti in oltre 100 Paesi. Gestendo un budget di 9 milioni di euro e un team di 15 persone in azienda e 10 all’estero (Shanghai, Hong Kong, Tokyo e New York), Alice Carli opera con successo nelle aree marketing e comunicazione aziendale su scala globale, con progetti in ambito PR, relazioni con i media, posizionamento aziendale, lancio di prodotti, eventi, gestione siti web, social media e materiali di vendita. Entra inoltre nel Consiglio di Amministrazione di Fondazione Furla - Arte Contemporanea e collabora con artisti internazionali quali Marina Abramovich e Vanessa Beecroft.

Nel 2015 la sua carriera prosegue in Peuterey Group in qualità di Head of Global Marketing and Business Development for the USA and APAC, Retail and E-Commerce, con responsabilità nelle strategie di marketing e comunicazione per i canali retail ed e-commerce in tutto il mondo. È inoltre attiva nello sviluppo del business in aree quali Stati Uniti, Cina, Giappone e Corea, con la supervisione di 30 persone a livello internazionale. La qualità del suo operato consente a Peuterey Group di raggiungere importanti risultati: tra questi, un +20% annuale nelle performance aziendali e un fatturato che si attesta a 75 milioni di euro, di cui il 70% ottenuto in Italia e il 30% all’estero.

Nel 2018 Alice Carli intraprende una nuova avventura professionale: viene nominata Amministratore Delegato e Direttore Generale di L’Autre Chose, azienda controllata al 100% da Sator Private Equity Fund. Nel giro di due anni è chiamata a rilanciare il brand e gestire la successiva acquisizione di Giannico, di cui diventa Amministratore Delegato e Direttore Generale. In seguito all’acquisizione si occupa di tutti i processi strategici: dalla produzione al marketing, dai dipendenti alla logistica. In particolare, in L’Autre Chose sviluppa strategie incentrate sull’internazionalizzazione e sul posizionamento del marchio in fascia “upper premium”, con la creazione di una nuova brand identity (logo, immagini, elementi visivi e storytelling) e lo spostamento delle funzioni strategiche dalle Marche a Milano. La sua gestione consente di raggiungere risultati significativi nel biennio: performance aziendale in crescita da 14 a circa 17,5 milioni di euro ed EBITDA in aumento del 50%, raggiungendo anche un riequilibrio tra il mercato italiano (dal 90% al 60%) e quello estero (dal 10% al 40%). Ottima la performance anche in Giannico, dove mette in marcia una rapida crescita aziendale e un posizionamento mirato nel segmento soft luxury, con prestazioni digitali migliorate anche a livello di integrazione diretta con Farfetch.

Nel 2020 Alice Carli diventa Direttore Generale e Membro del Consiglio di Amministrazione di GAITTECH srl, start-up bio-mech e brevettata con Bugnion. Nello stesso anno assume anche l'incarico di Direttore Generale di Image Regenerative Clinic. Nel 2021 GAIT-TECH è stata riconosciuta dall’Unione Europea come la rivoluzione più innovativa nel settore della moda bio-tech e insignita dalla Camera dei Deputati a maggio del 2023 con il premio America Innovazione. Nel febbraio 2023 fa il suo ingresso in FORMIA, leader nel settore aereo per kit di cortesia, cosmetici e articoli di comfort, nel ruolo di Executive Luxury Brand Advisor per Moda, Beauty e Lifestyle.

In ambito accademico è Guest Lecturer presso SDA Bocconi School of Management, Istituto Marangoni, MIP Milan Polytechnic School of Business, RCS Academy, Il Sole 24 Ore e IED Istituto Europeo di Design, con interventi e case history a tema brand e gestione aziendale. Nel 2019 è intervenuta al Milano Fashion Global Summit intitolato “Next Generations. New consumers, Circular economy, Big data: come tutto cambia”. Tra il 2001 e il 2004, inoltre, ha preso parte a progetti di ricerca finanziati dal MIUR e condotti dal Prof. Giampaolo Fabris e dal Prof. Vanni Codeluppi. Bilingue italiano-francese, Alice Carli possiede un’ottima padronanza dell’inglese.