h2biz


_home _focus _Cristina Pica

Cristina Pica

L'occhio indiscreto del business

Nell’ottobre 2006, Cristina Pica è stata definita dai media “la migliore fotografa italiana della business community”.

Un titolo non da poco se si considera che la fotografa di Vigevano, all’epoca dell’encomio, aveva solo 33 anni.

Un vero successo che continua ad essere alimentato dai ripetuti lavori dell’artista che, cominciando a studiare fotografia durante il liceo artistico, pian piano si è specializzata in ritratti di personaggi non solo della business community, ma anche della politica, della cultura, del mondo dello spettacolo e del jet set internazionale.

Dopo il liceo, si trasferisce a Milano dove comincia a collaborare con diverse società di pubbliche relazioni; gli anni passano e dalle PR passa alla collaborazione con la direzione marketing e comunicazione di alcune aziende e di importanti riviste come: Il Valore, BancaFinanza, Assicurazioni, Panorama Economy ed il mensile Espansione.

Per questi periodici e mensili realizza soprattutto copertine che ritraggono personaggi molto noti: Ennio Doris, Roberto Maroni, Irene Pivetti, Mario Moretti Polegato e Willy Pasini, tanto per citarne alcuni.

La sua fotografia abbraccia anche il campo dell’editoria, come quello della Mondadori, per il quale ha sviluppato diverse cover di alcuni libri.

Inoltre, Cristina Pica ha anche curato la realizzazione di quasi 500 book fotografici di personaggi della politica durante le campagne elettorali per i candidati alle elezioni politiche e amministrative, ma, tra i suoi ritratti, appaiono anche personaggi del mondo dell’economia e personaggi reali. Sono suoi i primi ritratti di Albert II di Monaco pervenuti in Italia dopo la sua incoronazione.

Nel settembre 2003, inaugura il suo studio fotografico “Business Portrait” con la mostra “L’ho fatto per servizio”, una completa antologia dei suoi reportage dal 1997 al 2003.

Nel maggio dell’anno successivo, la stravagante fotografa – ritrattista è ospite di Assolombarda, dove presenta una mostra costituita da 26 ritratti di imprenditori, manager e politici che sono noti per la loro attiva presenza nel mondo economico.

Da questa mostra nasce il primo libro fotografico di Cristina Pica “Business Community”, che viene distribuito in abbinamento alla rivista BancaFinanza.

Nel maggio del 2005 la Pica dà origine ad una nuova mostra fotografica “Eyes”: 22 nuovi ritratti dedicati agli sguardi dei protagonisti del mondo politico, economico e dello spettacolo.

La mostra viene allestita presso la sede milanese di L’Oréal, una delle più belle location aziendali presenti in Italia, ovviamente con il patrocinio della stessa società.

Così come è già successo, da questa ultima mostra Cristina Pica realizza il suo secondo libro, distribuito nel giugno del 2005 con il mensile Espansione.

Nell’ottobre 2006 assistiamo ad una ventata di aria nuova nella mostra “Gli Innovatori”: ventitré  ritratti di nuovi personaggi raccolti poi in un libro, distribuito sempre con Espansione e patrocinato da L’Oréal, che ha ospitato nuovamente l’artista nella sua location a Milano.

Ebbene si, la cadenza delle sue mostre è annuale: nell’aprile 2007 realizza la mostra “I Creativi”, commissionata da Michele Perini, presidente della Fiera Milano.

La mostra era costituita da 24 ritratti di importanti architetti e designer italiani, dedicati al prestigioso movimento Bauhaus.

Questa volta, però, la mostra è  allestita presso lo Spazio Eventi Sagsa, di proprietà di Michele Perini e dei suo fratelli Marco e Massimo.

Il libro a seguire è stato distribuito sempre dal mensile Espansione e, così come gli altri, sono stati editi dalla Newspaper Milano, la casa editrice di Paolo Berlusconi, mentre l’ultimo “I Maestri” è stato invece pubblicato da Valore Editoriale ed abbinato al settimanale Il Valore.

Delle sue mostre e dei suoi quattro libri ne hanno discusso tante testate giornalistiche di diversa portata, sia quotidiani che periodici come Libero, Il Danaro, Il Giornale, Il Valore, Gente, Panorama,Chi, Diva&Donna; ma la sua creatività ha invaso anche le reti televisive come Rete 4, Odeon Tv e La 7.

Aldo Sortino, quando era amministratore delegato e vicepresidente di L’Oréal Italia, definì Cristina Pica “l’interprete perfetta della nostra sensibilità”.

Per informazioni su H2biz, clicca qui

Foto


I Focus di H2biz

Prodotti e servizi

Apple iPad 2 (Wi-Fi + 3G - 16GB)

Informatica e tlc
Digital Srl

ITALIAN WINE SELECTION

Alimentare
lorenzo di matteo

Monitoraggio e Localizzazione del Paziente

Salute e Benessere
Administration's Center sas

H2biz © Copyright 2008 - 2017 H2biz S.r.l.
P.Iva/C.F. 06149921212 | Via Kerbaker, 91 - 80129 Napoli
e-mail: info@h2biz.eu - G.S. - credits

Siti del Network vai